X

CONTATTO

Indirizzo fiscale:

Cesar Nieto S.L.
C/ Alfonso XIII, Nº21
37770 Guijuelo (Salamanca)
España

Uffici:

Cesar Nieto S.L.
Polgno. Agroali. I-3, parcela 66-m
Apdo. Correos: 79
37770 Guijuelo (Salamanca)
España

Telefono:

+34 923 58 04 47

Fax:

+34 923 58 04 86

La Dehesa, ovvero il pascolo

Vi invitiamo ad accompagnarci nel nostro viaggio di conoscenza dell'azienda agricola e dell'allevamento del suino iberico. I prodotti elaborati da CésarNieto S.L. provengono in gran parte dai maiali iberici nati e allevati nella nostra azienda agricola di "Las Viñas", a sud della provincia di Salamanca.

Ai suini viene somministrata un'alimentazione totalmente naturale, a base di ghiande e mangimi naturali quali orzo, frumento, mais e soia; sono inoltre sottoposti a un rigido controllo veterinario. Attualmente possediamo una sala di inseminazione e ciò ci permette di compiere una selezione genetica dei nostri animali con relativi vantaggi sulla concorrenza.

Le fasi di allevamento di un maiale iberico si possono suddividere in: allevamento, pre-ingrasso, ingrasso.

Allevamento

Il peso medio alla nascita di un lattonzolo va da 1 a 1,4 Kg. Le principali fasi della vita del suino sono:

Allattamento: è il periodo in cui il lattonzolo si alimenta unicamente del latte materno. Lo svezzamento definitivo dei lattonzoli avviene tra i 35 e i 45 giorni dalla nascita, momento in cui di solito il peso raggiunto è tra i 12 e i 15 Kg.

Alimentazione con mangimi: dopo lo svezzamento,il lattonzolo passa per un periodo critico, ovvero la cessazione dell'assunzione del latte materno e l'inizio del consumo di altri alimenti solidi, come i mangimi e i composti. Questo periodo dura tra i 40 e i 50 giorni con un aumento di peso del lattonzolo fino ai 25 Kg.

Il pre-ingrasso

È un periodo importante per i nostri animali perché è il momento in cui il lattonzolo comincia a vivere in libertà e a scorrazzare liberamente nel pascolo. A seconda dell'alimentazione che gli viene somministrata, si determina che tipo di maiale verrà allevato (di ghianda o da mangime). In ogni caso la premessa è la stessa, ovvero l'allevamento del maiale nel suo habitat: il pascolo.

L'ingrasso

È l'ultima fase, quella che precede l'abbattimento del capo; a questo punto i nostri animali hanno raggiunto il peso idoneo, ovvero tra i 160 e i 170 Kg. Niente a che vedere con nessun altro maiale al mondo. Anche in questa fase i maiali vivono allo stato brado; se si prevede di abbatterlo nei mesi di gennaio e febbraio, riceverà un tipo di alimentazione "da montagna", ovvero a base di ghiande ed erbe naturali; se l'abbattimento è previsto in un altro momento dell'anno, il suino viene alimentato con mangime.

Para una correcta visualización de esta web, por favor, coloca tu móvil en posición vertical.